Degustazione di Negramaro IGT Salento – Az. Feudo Monaci
337
post-template-default,single,single-post,postid-337,single-format-standard,bridge-core-1.0.5,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-theme-ver-18.1,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-6.0.3,vc_responsive

Degustazione di Negramaro IGT Salento – Az. Feudo Monaci

Data degustazione: 31 ottobre 2013
Vino: Negramaro IGT Salento

Azienda: Feudo Monaci (LE)

Titolo alcolometrico: 13° alc.

Annata: 2011

20131031_201118 20131031_201146 20131031_201255-1

Esame visivo:

– Limpidezza: limpido,
– Colore: rosso rubino con riflessi violacei,
– Consistenza: abbastanza consistente.

Esame olfattivo:

– Intensità: intenso,
– Complessità: abbastanza complesso,
– Qualità: fine,
– Descrittori: fruttato e floreale. Mora e rosa.

Esame gusto olfattivo:

– Zuccheri: secco,
– Alcoli: caldo,
– Polialcoli: molto morbido,
– Struttura/Corpo: di corpo,
– Acidità: abbastanza fresco,
– Tannicità: abbastanza tannico,
– Sostanze minerali: abbastanza sapido,
– Equilibrio: equilibrato
– Intensità: intenso,
– Persistenza: abbastanza persistente,
– Qualità: fine,
– Osservazioni: vino elegante, molto morbido, con una lieve speziatura estremamente gradevole.

Considerazioni finali:

– Stato evolutivo: pronto,
– Armonia:  armonico,
– Abbinamenti: stufato di carne con le prugne, cacciagione, selvaggina, formaggi stagionati. Azzarderei anche a “pucciarci” qualche cantuccino, facendone un piccolo uso da dopo pasto.
– Mio voto in centesimi: 80

No Comments

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: