3 giugno 2014 Raffaello De Crescenzo

Data degustazione: 25 maggio 2014
Vino: Villa Gemma Bianco – Colline Teatine IGT

Azienda: Masciarelli

Titolo alcolometrico: 12,5° alc.

Annata: 2013

foto 1 foto 2

Esame visivo:

– Limpidezza: cristallino,
– Colore: giallo paglierino,
– Consistenza: abbastanza consistente.

Esame olfattivo:

– Intensità: intenso,
– Complessità: abbastanza complesso,
– Qualità:  fine,
– Descrittori: fruttato e floreale (fiori bianchi e gialli, gelsomino, mandorla).

Esame gusto olfattivo:

– Zuccheri: secco,
– Alcoli: abbastanza caldo,
– Polialcoli: abbastanza morbido,
– Struttura/Corpo: di corpo,
– Acidità: fresco,
– Tannicità: assente,
– Sostanze minerali: sapido,
– Equilibrio: equilibrato
– Intensità: intenso,
– Persistenza: persistente,
– Qualità: fine,
– Osservazioni: una bella bollicina che pulisce il palato. Profumi netti e piacevoli. Una beva che non stanca. Trebbiano d’Abruzzo, Cocciola e Chardonnay i vigneti che danno origine a questo vino che è un ideale compagno per pasti leggeri a base di pesce.

Considerazioni finali:

– Stato evolutivo: pronto/maturo,
– Armonia: armonico,
– Abbinamenti: antipasti caldi e freddi di pesce e primi piatti sempre a base di pesce, privi di pomodoro.
– Mio voto in centesimi: 83

, ,

Comment (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*