27 settembre 2015 Raffaello De Crescenzo
Street Food, ultimo giorno a caccia di specialità: si chiude con il boom di visitatori
 
Lo stoccafisso che diventa mousse con gelatina di pomodoro e olive, la riduzione di Rosso Conero aromatizzato al rosmarino e il gelato al Varnelli servito dentro una tazzina di cioccolato. Curiosando tra gli stand di Street Food della Vittoria anche le eccellenze marchigiane possono diventare stuzzicanti dolci sorprese.
IMG_0937
Nei tre giorni, allo stand dell’associazione Re Stocco e dell’Accademia dello Stoccafisso all’Anconitana che insieme a Coldiretti Marche, I.M.T., Confartigianato Imprese e la collaborazione di docenti e studenti dell’Istituto Alberghiero Panzini di Senigallia hanno organizzato l’evento, sono stati cucinati 6 quintali di stoccafisso, 1 di baccalà, 1 di paccheri. Obiettivo raggiunto, insomma. “Impressionante quanta gente sia venuta a trovarci – commenta Bernardo Marinelli, presidente di Re Stocco – soprattutto nella serata di sabato quando si è riusciti, concentrando varie iniziative come la nostra, il Mercatino dell’Antiquariato e la Notte Bianca a creare un grande evento da mare a mare. Lo avevamo sempre sognato ma ci si può riuscire solo lavorando tutti insieme. Questi eventi rivitalizzano la città e non può che far piacere“.
IMG_0933
Il tutto condito con gli ingredienti a km0 di Campagna Amica Coldiretti. Allo stand principale anche il San Nicolò, il Verdicchio dei Castelli di Jesi prodotto da Cantina Brunori, vincitore a giugno della Selezione Vini come miglior vino da abbinare allo stocco. Proprio il San Nicolò riceverà il riconoscimento il prossimo 11 novembre a Portonovo. IMG_0615L’occasione sarà data dalla cena conclusiva di un convegno dedicato all’olio extravergine delle Marche che Coldiretti organizzerà all’hotel La Fonte.
21010008
, , , , , , , , , , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*