Le mie degustazioni - "Zulfe" 2018 di Essentia | CulturAgroalimentare
30240
post-template-default,single,single-post,postid-30240,single-format-standard,bridge-core-1.0.5,cookies-not-set,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-theme-ver-18.1,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-6.0.3,vc_responsive
Zulfe Fiano IGP

Le mie degustazioni – “Zulfe” 2018 di Essentia

Data degustazione: 26.07.2020
Vino: “Zulfe” Fiano IGP Puglia

Azienda: Essentia Srl

Titolo alcolometrico: 12,5 gradi
Annata: 2018

Esame visivo:

  • Limpidezza: brillante,
  • Colore: giallo paglierino,
  • Consistenza: abbastanza consistente.

Esame olfattivo:

  • Intensità: intenso,
  • Complessità: abbastanza complesso,
  • Qualità:  fine,
  • Descrittori: fruttato (litchi, mela, agrumi), floreale.

Esame gusto olfattivo:

Zulfe retro– Zuccheri: secco,
– Alcoli: caldo,
– Polialcoli: abbastanza morbido,
– Struttura/Corpo: di corpo,
– Acidità: fresco,
– Tannicità: assente,
– Sostanze minerali: sapido,
– Equilibrio: equilibrato
– Intensità: abbastanza intenso,
– Persistenza: abbastanza persistente,
– Qualità: abbastanza fine,
– Osservazioni: vino biologico, di buon carattere e versatile; ben si abbina ad aperitivi e primi piatti abbastanza con salse alle noci, tartufate o al pesto.

Considerazioni finali:

  • Stato evolutivo: pronto,
  • Armonia: armonico.
    – Mio voto in centesimi: 81 – 84

No Comments

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: