12 novembre 2016 Raffaello De Crescenzo

Torniamo a parlare di vini, con un prodotto che arriva dalla zona della Mosella tedesca: un Riesling Spatlese (vale a dire, da vendemmia tardiva) dell’Azienda Weing. Dr. Loosen, che ho assaggiato ad Agosto di quest’anno.

Annata 2014 con 7,5 gradi alcolici, una acidità di 9,2 g/l ed una dolcezza importante, con i suoi 50 g/l di zuccheri.

Questo vino, le cui uve crescono su un terreno vulcanico ricco di ardesia, alla vista si presenta di colore giallo paglierino, luminoso, abbastanza consistente.

Al naso è intenso, abbastanza complesso e fine, con note aromatiche che ricordano i fiori gialli leggermente surmaturi, la camomilla, il miele, la banana e l’uva fresca, appena raccolta.

In bocca è abbastanza dolce, caldo, morbido, abbastanza fresco, un po’ troppo tendente al dolce, ma tutto sommato con una buona finezza ed una armonia soddisfacente, abbastanza persistente.

E’ un vino che ben si abbina a crostate e biscotti, ma anche a formaggi con la marmellata.

La bottiglia è piuttosto elegante anche se, purtroppo, a soli 9 mesi dall’acquisto, il tappo comincia a dare qualche segno di cedimento, il che, anche se non eccessivamente, inevitabilmente influisce un po’ sulla valutazione finale, che, comunque, non è negativa.

Se ne consiglia il servizio a temperature comprese tra i 4 e i 6 gradi per stemperare la nota dolce che a tratti può risultare un po’ eccessiva e stancare il palato.

,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*