Le mie degustazioni - Staphylè 2013 Verdicchio dei Castelli di Jesi
30104
post-template-default,single,single-post,postid-30104,single-format-standard,bridge-core-1.0.5,cookies-not-set,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-theme-ver-18.1,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-6.0.3,vc_responsive
Verdicchio Staphylè

Le mie degustazioni – “Staphylè” Verdicchio dei Castelli di Jesi 2013, Simonetti Vini

Data degustazione: 02.06.2020
Vino: “Staphylè” Verdicchio dei Castelli di Jesi DOC

Azienda: Simonetti Vini (Staffolo – AN)

Titolo alcolometrico: 13,5 gradi alcolici
Annata: 2013

Esame visivo:

  • Limpidezza: limpido,
  • Colore: giallo dorato,
  • Consistenza: consistente.

Esame olfattivo:

  • Intensità: intenso,
  • Complessità: abbastanza complesso,
  • Qualità:  fine,
  • Descrittori: fruttato leggermente surmaturo, floreale (ginestra, fieno, camomilla)

Esame gusto olfattivo:

  • Zuccheri: secco,
  • Alcoli: caldo,
  • Polialcoli: abbastanza morbido,
  • Struttura/Corpo: di corpo,
  • Acidità: abbastanza fresco,
  • Tannicità: assente,
  • Sostanze minerali: sapido,
  • Equilibrio: abbastanza equilibrato
  • Intensità: intenso,
  • Persistenza: persistente,
  • Qualità: abbastanza fine,
    staphylè + bicchere– Osservazioni: l’armonia non è perfetta per via di una alcolicità piuttosto pronunciata, ma comunque il vino si lascia bere, soprattutto in abbinamento a piatti saporiti: risotto ai formaggi, spezzatino con patate, scaloppine ai funghi e pesci grassi, come il salmone.

Considerazioni finali:

  • Stato evolutivo: maturo,
  • Armonia: abbastanza armonico.
    – Mio voto in centesimi: 76-78

No Comments

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: